Vademecum dell'orologio

1. Revisione

Per quanto concerne gli orologi da polso e da tasca si consiglia la revisione ogni quattro anni, perché l’olio ed il grasso che lubrificano il meccanismo si deteriorano. Per gli orologi da parete, da tavolo e pendoli la revisione è consigliata ogni sette anni. Un orologio una volta revisionato deve camminare per lo meno un giorno a settimana, così non facendo l’olio ed il grasso si andrebbe a seccare sugli ingranaggi compromettendo tutto il lavoro che era stato eseguito dall’orologiaio. 

Vademecum dell'orologio

2. Sostituzione batteria

La batteria dell’orologio va sostituita ogni dodici mesi senza aspettare che termini, perché una volta esaurita potrebbe danneggiare l’orologio con l’acido che potrebbe espellere.

Vademecum dell'orologio

3. Test impermeabilità

Far eseguire un test d’impermeabilità prima del periodo estivo ogni anno e comunque prima di qualsiasi immersione.

Vademecum dell'orologio

4. Il limite delle 10 atmosfere

Ricordate che non bisogna mai fare il bagno con orologi la cui impermeabilità non sia garantita per almeno dieci atmosfere. Non è consigliato usare l’orologio in acqua calda.

Vademecum dell'orologio

5. La chiusura a vite

Evitare di bagnare l’orologio se non possiede la chiusura a vite delle corona ed anche dei pulsanti, se si tratta di un crono. Far attenzione agli urti, poiché si potrebbero danneggiare la corona ed anche i pulsanti compromettendo l’impermeabilità.

Vademecum dell'orologio

6. Allagamento

Nel caso l’orologio si allaghi bisogna recarsi il più presto possibile presso un riparatore qualificato. Solo così facendo si eviteranno danneggiamenti gravi.

Vademecum dell'orologio

7. Gli shock termici

La lunga esposizione al sole dell’orologio e la sua successiva immersione nell’acqua fredda provoca uno shock termico che ha come inevitabile conseguenza una variazione di marcia anche consistente.

Vademecum dell'orologio

8. Attenzione agli urti

Per quanto un orologio sia robusto tutte le sue parti possono rompersi in seguito ad un urto che voi, distrattamente, potreste anche non aver avvertito.

Vademecum dell'orologio

9. Il pericolo delle vibrazioni

Fate attenzione ai lunghi viaggi in moto, possono danneggiare fortemente anche il più robusto degli orologi meccanici, specialmente se a carica automatica. 

Share by: